Scuole Autorizzate e Accreditate Territoriali

(SAT)

 

 

Il settore attraverso la scuola capofila nazionale demanda l’organizzazione di alcuni corsi alle associazioni che ne fanno richiesta che, dopo la valutazione dei requisiti, sono autorizzate e accreditata alla formazione territoriale.
Tale sistema garantisce la trasparenza e la tracciabilità di percorsi formativi del settore e pertanto richiede una procedura articolata da precise fasi attuative.
L’autorizzazione e l’accreditamento alla formazione è uno strumento di crescita per le associazioni, un contributo di visibilità e tracciabilità, garanzia di serietà e rispetto dei parametri didattici. 

 

Norme per richiedere la Scuola di Formazione Territoriale

 

L’Associazione che si propone come scuola territoriale autorizzata e accreditata deve essere innanzitutto affiliata e/o aderente al settore.
Può richiedere l’autorizzazione alla formazione integrando i seguenti documenti a mezzo mail:
  1. Modello accreditamento scuola di formazione (allegare modello)
  2. CV del Presidente
  3. CV dei collaboratori, operatori, istruttori e insegnanti ecc…
  4. Titoli conseguiti da ogni collaboratore, operatore, istruttore, insegnante ecc…
  5. Breve relazione sulle attività formative svolte con una descrizione di massima di quanti operatori, istruttori, docenti sono stati formati specificando la relativa disciplina.
Dopo la presentazione dei documenti è comunicata la decisione del settore.
La comunicazione sia in caso di accettazione sia di diniego viene fatta dalla segreteria e/o direzione del Settore a mezzo mail o telefono.
Alla Scuola di Formazione Autorizzata e accreditata viene consegnato:
  1. attestato di accreditamento per l’anno in corso

 

 

 

Nota “A “:
Qualora l’associazione che si propone come scuola territoriale, sia già affiliata direttamente dal comitato provinciale o regionale, al quale si conferma, compete ogni diritto affiliativo e di tesseramento la stessa o tramite il Comitato di appartenenza, dovrà aderire al settore come previsto dall’art.4

 

Norme per il mantenimento dell’accreditamento alla formazione

 

  1. Le Scuole di Formazione Territoriale accreditate aderiscono alla Scuola Capofila Nazionale con delibera del C.D.
  2. Rispettano il regolamento del settore e il codice etico e deontologico e le disposizioni circolari.
  3. Hanno almeno 10 soci al momento dell’adesione.
  4. Organizzano almeno un evento di equiparazione nell’arco dell’anno e/o un corso di formazione.
  5. Divulgano l’adesione al settore ad altre realtà associative per la crescita dell’ASI e del Settore
  6. Iscrivono tutti gli operatori istruttori e docenti formati e/o equiparati all’Albo Nazionale ASI e al Registro Nazionale Settore.
  7. Trascrivono sul libretto formativo (per i possessori) gli aggiornamenti, stage, corsi ecc
  8. Partecipano alla conferenza nazionale del settore
  9. Riportano in un apposito elenco nel proprio sito( se l’associazione è in possesso di sito Web) i nominativi degli operatori istruttori docenti formati.
  10. Riportano nella home page delle pagine Web, twitter, facebook, blog ecc il logo del settore il codice di registrazione e accreditamento dell’associazione.
  11. Collegano nei links amici o correlati le associazioni e le scuole di formazione del settore.
  12. Eliminano dai link amici le associazioni concorrenti, che ostacolano l’attività del settore o che discreditano l’operato.
  13. Creare i collegamenti con i link proposti dal settore .

 

 

 

NOTA “B”
Le scuole accreditate che vogliono ospitare corsi di cui non hanno i docenti e gli istruttori devono rivolgersi alla scuola capofila nazionale che indicherà i nominativi degli iscritti all’Albo Nazionale e al Registro Nazionale del Settore e che sono abilitati alla formazione.
Se nell’ambito delle attività formative la scuola dovesse ritenere indispensabile la collaborazione di un professionista di alto spessore morale e professionale, esterno all’ambito ASI, lo stesso dovrà essere in possesso di tessera ASI in corso di validità, non potrà qualificarsi come un docente o un istruttore, ma solo un “collaboratore”.
Qualora, per alcuni corsi specifici, fossero richieste figure professionali riconosciute (medici, fisioterapisti, psicologi, avvocati, commercialisti ecc) la scuola accreditata può segnalare il nominativo alla SCN e al RN e la competenza professionale. E’ obbligatorio che il professionista sia in possesso di tessera ASI in corso di validità e che non collabori con enti o associazioni concorrenti.

 

 

 

NOTA “C”
Prima di ogni corso/riqualificazione/equiparazione, ecc.. è obbligo inviare comunicazione al settore su carta intestata, a mezzo mail prima di rendere l’evento pubblico, specificando:
  1. Luogo
  2. Data di inizio e fine corso
  3. Monte ore
  4. Discipline
  5. Docenti
  6. Istruttori
  7. Eventuale brochure/locandina/manifesto
Ottenuto l’avallo da parte del Settore, la scuola deve inviare a mezzo mail la brochure/locandina/manifesto a tutte le scuole di formazione accreditate e alla SCN per la divulgazione su tutta la rete del settore Nazionale.
Prima dell’inizio del corso/ riqualificazione/equiparazione, ecc la scuola accreditata deve inviare i nominativi dei partecipanti con apposito modulo predisposto.
Al termine del corso/ riqualificazione/equiparazione, ecc.. la scuola accreditata deve redigere un verbale d’esame e inviarlo al Settore e alla SCN.