News

Le arti olistiche crescono in ASI

Il settore ASI Arti olistiche sta sviluppando al suo interno, con importanti risultati, la “comunicazione interattiva”. Si tratta di un settore in forte crescita all’interno dell’Ente che merita la giusta valorizzazione i giusti riconoscimenti per il lavoro svolto.

Nel panorama formativo italiano, inoltre, c’è un’importante novità: la “UPE” (Università Popolare “Evoluzione umana”), presentata ufficialmente ad Asti, presso Università UNI-ASTISS lo scorso novembre e a Chianciano Terme a gennaio.

L’obiettivo di UPE è quello di promuovere corsi di formazione, seminari, convegni e conferenze sulla comunicazione umana interattiva. E da subito è nata con ASI un’affiliazione e una sinergia forte, con la volontà di raggiungere importanti traguardi.

La disciplina chiave dell’università UPE è la C.U.I. (Comunicazione umana interattiva), che insegna all’uomo un diverso e profondo modo di porsi a sé stesso e agli altri e soprattutto quella che possiamo definire una comunicazione ottimale, permettendogli di scoprire ciò che ancora non conosce della sua natura.
La C.U.I. sviluppa il potenziale umano, composto da talenti, capacità, attitudini, doni e consente esperienze che stimolano l’espansione e l’evoluzione umana.

L’insegnamento è il prodotto dei lavori di ricerca portati avanti da celebri studiosi, tra cui Paul Watzlawick, Avram Noam Chomsky, Kurt Koffka, Richard Wayne Bandler, Josef Wenzel Mach, John Grinder, Eric Kandel.

Il dott. William Giangiordano, rettore dell’UPE, ha definito per primo la C.U.I. “come marco teorico sviluppando e concretizzando questa disciplina attraverso sessioni di lavoro definite residenziali come fonte di sperimentazione”.

I residenziali si tengono nella sede di Chianciano Terme ogni due mesi circa per un totale di cinque all’anno. Sono percorsi formativi rivolti a professionisti e futuri operatori di C.U.I.

In Italia la disciplina è stata appena accreditata con apposite schede tecniche da ASI e dal suo settore arti olistiche e benessere ed è in attesa dell’avvio delle pratiche per  un riconoscimento formale ministeriale.
Il percorso formativo è costituito da quattro livelli: operatore junior; operatore; istruttore; docente. Gli anni previsti dal percorso completo sono sette e contemplano materie di studio nell’ambito della fisica, fisiologia, filosofia, semantica, comunicazione propriamente detta, contemplando tecniche meditative e applicazioni energetiche.

Sono felice che la nostra Università abbia instaurato una collaborazione con l’ASI che sono certa sarà proficua e portatrice di frutti di crescita per entrambi perché sono certo che la sinergia sia sempre importante soprattutto tra Istituzioni che lavorano per il ben-essere della persona e del territorio le parole del dott. William Giangiordano

 

Show More

Potrebbe interessarti anche:

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
Close